ABCDEFGH ILMNOPRSTUZT

Lo Huangdi Neijing

Lo Huangdi Neijing (Il Classico Interno dell'Imperatore Giallo) è un antico trattato di medicina cinese.
È diviso in due tomi, lo Huangdi Neijing Suwen (le "Domande semplici"), abbreviato come Suwen , e lo Huangdi Neijing Lingshu (Il "Perno spirituale") abbreviato come Lingshu .
La redazione di ciò che diverrà lo Huangdi Neijing risale all'epoca degli Stati Combattenti (453-222 a.C.) e prosegue fino alla dinastia degli Han posteriori (25-222 d.C.).
Il Lingshu sarebbe di poco anteriore al Suwen. I vari testi vennero poi divisi e riorganizzati da vari autori, fino a quando, nella dinastia Tang, Wang Bing (710-804 d.C.) organizzò il testo nella stesura che conosciamo oggi.
Tale trattato vede le basi della medicina nell'osservazione del rapporto uomo-natura.
Nel Suwen il Maestro celeste Qi Bo risponde alle domande (wen, parte del titolo, dove Su sta per seta grezza, semplice, quindi le domande semplici, nel senso di basilari, fondamentali) dell'Imperatore Huangdi.
Nel rispondere alle domande, Qi Bo affronta sia la fisiologia (studio dei visceri e dei meridiani o tragitti d'animazione), sia l'eziologia, sia la diagnosi, sia la terapia.
Nel Lingshu si parla della relazione fondamentale dell'uomo con il Cielo, tramite gli Spiriti, si dice cioè che le attività terrene sono sempre basate su influssi celesti.
 Si potrebbe parlare di un trattato di psicologia cinese, se non fosse che la categoria della Psiche non è presente nel mondo cinese (nel senso che una divisione tra psiche e soma non viene presentata).
Il tutto viene esposto secondo la dottrina dello yin e dello yang e delle 5 fasi wuxing , le categorie del Qi che dal I secolo a.C. sono servite a declinarlo.